Shopping

Sport & Fitness

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

martedì 25 luglio 2017
   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

L’Associazione Sportiva Dilettantistica NATURAID “SULLE STRADE DELL’AVVENTURA”.

Naturaid nella Sicilia Barocca 2007

Nuova avventura Naturaid: Speleologia nella grotta in Sardegna

Nuova avventura Naturaid: 24 ore di MTB di Campiglia D’orcia

3° Naturaduno Val Lomasone 2007

Una nuova avventura per il gruppo dei Naturaider.

Il 3° NATURAID Marocco è terminato

News del 9 novembre



La gara è partita!!!

Vai alla pagina: [1] 2 3 4

Avventure nel mondo

A cura di: Maurizio Doro

Stampa!


L’Associazione Sportiva Dilettantistica NATURAID “SULLE STRADE DELL’AVVENTURA”.

I coniugi Walter e Sabine e i loro 3 giovani figli, che gestiscono il maso “Kaser Hof” a 1320 m di quota, hanno accolto tutti i Naturaider che hanno partecipato al 1° Na-turaduno del Renon, la loro gentilezza e serenità ha reso molto piacevole questo in-contro organizzato assieme all’amico Giorgio Paoli.

E’ stato un Naturaduno veramente speciale in un luogo a dir poco splendido, sull’altipiano del Renon nel sud del Tirolo e precisamente a Soprabolzano.

Circa una quarantina di Naturaider si sono incontrati tra sabato e domenica 7-8 set-tembre per condividere, con lo stesso entusiasmo di ogni incontro, la passione per la bici nell’espressione del viaggio e facendo propria la filosofia Naturaid “viaggiare lenti nel rispetto dell’ambiente e con curiosità”.

Qualcuno è arrivato al maso in piena notte il venerdì e prima di coricarci hanno por-tato fuori dagli zaini pane, salame e formaggio per un primo brindisi accompagnato da un buon vino contadino, ma il vero appuntamento era per il sabato mattina.
Al mattino l’aria era frizzante ma il sole in un cielo libero dalle nuvole cominciava a scaldare. Le macchine sono arrivate man mano e,dopo gli abbracci agli amici di viaggio, tutti al maso per la colazione tipica fatta di diversi tipi di pane nero, marmellate fatte in casa, formaggi, speek, salumi, succhi. Distratti dal cibo e dalle chiacchiere quasi ci dimentichiamo di pedalare.
Sono stati due giorni di scambi di racconti di viaggi, di assaggi di prodotti locali, di promesse per viaggi e incontri futuri.

Abbiamo pedalato sull’altipiano, in un ambiente incontaminato in boschi sani e verdi, questa è la tipica montagna dell’Alto Adige. Piccole mulattiere, ampi pascoli che danno l’impressione di essere curati da giardinieri esperti, mucche tranquille e belle tonde di quelle che normalmente vediamo solo in pubblicità. Vi ricordate il cartone animato di Haidi? Ecco noi eravamo li, nei piccoli paesini silenziosi dove i suoi abitanti in costume tipico improvvisavano canti e feste. Naturalmente nel nostro procedere in bici ci si fermava e l’assaggio alla salsiccia o allo strudel era d’obbligo.

Abbiamo pedalato per 2 giorni in questo film, arrivando fin su a 2200 m del Corno del Renon e lo scenario che si è presentato ai nostri occhi era maestoso.
La nostra vista si perdeva come in un mare e catturava centinaia di km di monta-gne. Siamo rimasti senza fiato di fronte a questo anfiteatro: le Dolomiti, famose in tutto il modo. Avevamo dinanzi a noi 180° di vette ben distinte e rocce spoglie, dal ghiacciaio della Marmolada, 3 Cime di Lavaredo, al ghiacciaio Adamello Presanella.

La giornata del sabato si è conclusa naturalmente all’interno del maso sulle tavolate in legno massiccio davanti ad una cena tipica tirolese fatta di ravioli, canederli di formaggio e schlutzkrapfen, di carne alla griglia con agnello, costine, il classico “stinco”, verdure alla griglia e vino locale.
Tutti, in questo raduno hanno ritrovato la loro dimensione e rivissuto situazioni pas-sate da bambino, infatti, la sorpresa che li aspettava era quella di dormire nel fienile a fianco del maso tutti assieme e proprio nel fieno. Sono stati dei bei momenti, rive-dersi tutti in fila nei sacco a pelo è stato come ripercorrere per un attimo la vita fatta in campeggio diverse decine di anni fa.

Ricorderemo volentieri questo Naturaduno nel Maso di Walter e Sabine dove,oltre ad accogliere gli ospiti e turisti, hanno anche una fattoria e allevano galline, cavalli puro sangue arabi e una novità: pure lama e alpaca per la gioia dei bambini…. E dei Naturaider…..

Al prossimo Naturaduno
Ciao a tutti
Maurizio Doro
www.naturaid.com

 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


40876