Shopping

Erboristeria

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

lunedì 30 novembre 2020
   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Verbasco

Vischio

Uva ursina

Verga d’oro

Anserina o Potentilla

Arnica

Aparine

Alchemilla

Betonica

Ruta

Vai alla pagina: [1] 2 3 4

Curarsi con le erbe

Curarsi con le erbe

A cura di: Beltade.it

Stampa!


Verga d’oro

Pianta: Pianta perenne glabra, con fusti eretti. Le foglie sono lanceolate, i fiori sono di colore giallo e riuniti in capolini lunghi 7-10 cm e larghi 8-15 cm. Fiorisce da luglio a settembre.

Habitat, Coltivazione, Raccolta: Si trova nelle zone boschive soleggiate e nei pascoli collinari e montani dell’Italia centrosettentrionale, fin oltre i 2000 m di altezza. Si utilizzano le sommità fiorite e la pianta intera, l’essiccazione va fatta in luogo ombroso e ventilato

Storia: Il nome botanico di questa pianta è "solidago virga aurea" e deriva dal latino "solidago" che significa "rendere forte, rendere valido". La pianta è originaria dell’America Settentrionale e fu introdotta in Europa per scopi ornamentali, adattandosi ai diversi terreni e climi.

Uso medicinale e cosmetico: Il fitocomplesso contenuto nelle sommità fiorite di questa pianta, manifesta un effetto diuretico di una certa  rilevanza. Inoltre ha azione antinffiamatoria e antisettica.

Curiosità: Nei tempi passati, la Verga d’Oro era somministrata ai bambini in fase di dentizione, per scongiurare i disturbi intestinali che facilmente si accompagnano a questa delicata fase della crescita.

 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


29682