Shopping

Sport & Fitness

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

martedì 25 luglio 2017
   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Fabio Barbieri Campione Intercontinentale

L’allenamento post-vacanziero

Jeb e diretto destro

La Kick boxing spiegata da un campione

L'angolo della kick boxing

kick_ant.jpg

A cura di: Fabio Barbieri

Stampa!


Fabio Barbieri Campione Intercontinentale

Fabio Barbieri, 33 anni, noi lo conosciamo così, ma il pubblico del MeranArena, all’ Intercontinental Blue Dragon Cup 2005 svoltasi a Merano, lo chiama “El Toro”: vincitore l’anno scorso del girone degli sfidanti, il 23 aprile si è presentato sul ring per far suo il tanto ambito cinturone.
 

Tra le corde molti i titoli conquistati dal campione: solo per citare i più importanti, un titolo del Mondo, due titoli europei da professionista e uno italiano, tutti nella thai boxe.
 

L’incontro che lo ha incoronato campione intercontinentale ha inizio alle 22.35; nelle prime due riprese gli atleti in campo si studiano, i colpi duri non mancano, il detentore del titolo porta un paio di gomitate non molto corrette al volto e alla nuca di Fabio e, se i primi due round sono pari, al terzo il Barbieri incalza... Combinazioni potenti e precise di calci e pugni aprono la guardia all’avversario finchè, alla quarta ripresa, dopo un low kick ben assestato, un montante centra il “bottone” (termine pugilistico usato per indicare la punta del mento) che “spegne” il detentore del titolo al suolo.
 

Fabio, come da regolamento, si inginocchia nel suo angolo con le spalle rivolte all’avversario, il medico e l’arbitro intervengono, trascorrono 2 minuti e l’incontro riprende tra i fischi del pubblico: negli scritti federali è KO e sugli spalti si sa.

El Toro, però, non demorde, fa accasciare altre 2 volte il campione Intercontinentale nella quinta ripresa e, dopo un anno di attesa, otto mesi di sacrifici, tensioni e tanto allenamento Fabio Barbieri è ancora sul tetto del mondo facendo suo il titolo più atteso ovvero l’Intercontinental Blue Dragon Cup.

Per Fabio questo potrebbe essere l’ ultimo match, ha vinto tutto sia come dilettante che come professionista, chiudere imbattuto sarebbe il coronamento di un sogno... Ma non si sa mai, aspettiamo una altro anno e vediamo; per il momento, gustiamoci i suoi articoli sul web e, preparandoci ad una calda estate, lasciamo tempo al tempo.

Un grazie a Luca Favini

 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


36101