Shopping       Add to Google

Nuove Tendenze

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

venerdì 20 settembre 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Mexico "desconocido"

Dormire in igloo

CowParade Firenze 2005

Quando l’ospitalità si fa arte

Arpège pour Homme by Lanvin

X Life e Fashion Groove

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 [22] 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38

CowParade Firenze 2005

Stampa!

Mucche che pascolano in Piazza della Signoria, nel Piazzale degli Uffizi, in Piazza Duomo e nel Piazzale Michelangelo: dalla fine di ottobre, passeggiando nelle strade e nelle piazze più famose di Firenze si incontrano le protagoniste dell’unica tappa italiana della Cowparade, la mostra d’arte pubblica più grande del mondo che ha come protagoniste le mucche d’artista, le ormai famose mucche in vetroresina in dimensioni naturali dipinte da famosi artisti contemporanei e da designers… in erba!

Brucolica, Vaccaboia! e CowAreYou? sono solo alcuni tra i circa settanta esemplari che fino al 20 gennaio 2006 si potranno ammirare anche a bordo dei cowtaxi gratuiti, messi a disposizione da Inverno a Firenze, che accompagneranno turisti e cittadini nel cowtour più divertente dell’anno, con l’aiuto di una cowmap realizzata per l’occasione dall’APT.

Organizzata da AgencyOne con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura e al Turismo del Comune, della Provincia, dell’APT e di Inverno a Firenze, l’obiettivo principale di CowParade Firenze 2005 è raccogliere fondi per l’Ospedale Pediatrico Meyer: i proventi raccolti dall’asta pubblica di Sotheby’s che si svolgerà il 21 febbraio presso il Palazzo dei Congressi a conclusione della manifestazione, verranno devoluti in beneficenza all’ospedale.

Grazie anche al contributo della Fondazione Meyer con il progetto Meyer Art e di Mukki Latte verrà, inoltre, realizzata la prima Baby CowParade della storia, dedicata ai più piccoli: 10 vitellini personalizzati da famosi illustratori e fumettisti come Altan, Rauch, Fatus, saranno esposti in Piazza Santissima Annunziata, sotto il loggiato dell’Istituto degli Innocenti.

CowParade è nata a Zurigo nel 1998 da un’idea dello scultore svizzero Pascal Knapp, allo scopo di incrementare il commercio nel centro della città: da allora la manifestazione è stata un grande successo in oltre 40 città in tutto il mondo, con più di 5000 opere realizzate e oltre 20 milioni di euro devoluti agli enti benefici coinvolti. Alcune mucche sono oggi nei salotti di personaggi famosi: Elton John ne ha acquistate 4, Bush Senior la tiene alla Casa Bianca e anche la Regina Elisabetta ne conserva una a Buckingham Palace.

Tra le edizioni di maggior successo ricordiamo New York 2000, Sidney 2001, London e Auckland 2002, Tokio 2003 e Praga 2004, mentre in contemporanea alla manifestazione fiorentina le mucche si trovano anche a Montecarlo, Barcellona, Bratislava, Città del Messico, Ginevra, Bucarest e a San Paolo.

Il comitato artistico, presieduto da Gian Luca Marziani e composto da Francesca Antoniazzi, Francesca Antonini, Fabrizio Guidi Bruscoli, Damiano Lapiccirella, Marco Pierini e Marco Puntin, critici d’arte e rinomati galleristi, ha vagliato le diverse migliaia di bozzetti ricevuti, scegliendo i 70 progetti migliori.

Questi sono stati realizzati sui 3 diversi tipi di mucche bianche che l’Organizzazione ha messo a disposizione degli artisti: Muccasu, Muccabruca e Muccagiù, decorate con le vernici messe a disposizione da Gruppo Boero e immortalate in un coloratissimo catalogo edito da Giunti.

Ogni mucca ha un mecenate che la prende in adozione; tante le aziende che da tutta Italia hanno aderito prontamente a questa manifestazione adottando un esemplare o addirittura una piccola mandria: tra queste Chopard, Salvatore Ferragamo, Rifle, Antinori, Stuart Weitzman, Gruppo Cremonini e Parmigiano Reggiano.

Ci spiega Gian Luca Marziani: ”Abbiamo operato una selezione di artisti, alcuni affermati in termini nazionali ma anche internazionali, altri nella fase di chiara crescita espositiva. Il comitato scientifico ha orientato la scelta entro un panorama principalmente italiano, dando il segno deciso di un vitalismo territoriale che meritava adeguata centralità. A ciò si aggiunga l’inserimento di qualche artista straniero, prescelto in base alla lunga esperienza italiana: ecco, allora, artisti con storie importanti, giovani di successo, altri di minor fama e alcuni nomi che abbiamo selezionato tra le moltissime adesioni via bando.
E allora, fidatevi, ne vedrete di tutti i colori ma anche di tutte le forme, tecniche e stranezze figurative...


Dopo essere state ospitate e decorate per i mesi di luglio e agosto nella Stalla/Atelier messa a disposizione dalla Fondazione Lisio, nei mesi di Settembre e Ottobre grazie alla collaborazione con Grandi Stazioni le mucche hanno accolto i viaggiatori delle stazioni di Firenze, Milano, Torino e Roma, spuntando a sorpresa tra edicole, binari e biglietterie in un’apprezzata anteprima della mostra e ora sono tornate ad unirsi alla mandria fiorentina, pronte a farsi fotografare come vere dive.


La carta di identità delle mucche:
altezza: metri 1.40
lunghezza: metri 2.20
peso: 60 kg
segni particolari: vetroresina


La stampa internazionale si è già fortemente interessata alla prima edizione italiana di questa mostra e ha espresso curiosità e attesa per l’arrivo delle mucche nella culla dell’arte classica mondiale:
Clarin, Argentina: “Le mucche della CowParade fanno il giro del mondo, e si stanno preparando ad entrare per la prima volta in Italia, nello specifico a Firenze: cosa diranno le migliaia di turisti che uscendo dal Duomo si troveranno faccia a faccia con una mucca spiritosa e colorata?
Die Suddeutsche Zeitung: “Per la prima volta la Cowparade vedrà in strada non solo mucche ma anche piccoli e teneri vitellini: è stata una scelta davvero azzeccata, visto che i fondi raccolti andranno ad un’Ospedale Pediatrico".


Per ulteriori informazioni, contattare:
Boz Communications - Tel. 02-4390101
Chiara Gaviati - chiara@bozlet.com 
Gianluca Cappiello - Gianluca@bozlet.com

http://florenceit.cowparade.com/


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


9007