Shopping       Add to Google

Nuove Tendenze

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

sabato 18 gennaio 2020
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Una casa per Ben-Essere

La Sala da Thè in Fiera a Vicenza

Inverno e Feng Shui

Domenica 2 ottobre, festa dei nonni

L’auto del futuro: la tecnologia "by wire"

Equinozio d’autunno e Feng Shui

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 [23] 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38

L’auto del futuro: la tecnologia "by wire"

Stampa!

Immaginate un’auto senza pedali né volante, in cui l’accelerazione e il freno sono comandati grazie a un joystick. Benvenuti nel mondo del "by wire", un mondo in cui i fili elettrici sostituiscono i circuiti idraulici.

Ancora una volta è stata l’aeronautica ad aprire la strada in questo campo. Da molto tempo ormai, gli aerei hanno soppresso i collegamenti meccanici e i comandi idraulici per sostituirli con collegamenti via fili elettrici. Certe funzioni sono quindi gestite interamente dall’elettronica. Risultato: meno peso e più efficacia.

Applicata all’automobile, questa tecnologia permetterebbe di eliminare certi elementi come i pedali e il piantone dello sterzo. In parte, ciò è già messo in opera. Attualmente, su un certo numero di veicoli, l’acceleratore è "by wire": l’impulso sul pedale è trasmesso al motore tramite un filo elettrico. L’industria automobilistica sta sviluppando anche freni elettroidraulici: l’azione sul freno rimane meccanica, ma l’ordine è trasmesso da un comando elettrico.
La tecnologia "by wire" è presentata dagli specialisti come la prossima grande rivoluzione nel campo automobilistico.

© Citroën

Il volante della C5 by wire

La Citroën aveva già presentato dei dimostratori, ad esempio il C-Crosser, un veicolo in cui i tre passeggeri seduti davanti potevano passarsi il volante a turno. Il volante, senza il piantone dello sterzo, scorreva lungo la plancia di bordo: ideale per dare il cambio di guida...

© Citroën

La C5 by wire

Da allora, Citroën ha fatto ancora meglio: nella C5 by wire elaborata a partire dal modello di serie, i pedali sono stati soppressi e il volante classico è stato sostituito da un volante futurista di tipo F1.

Per accelerare, basta una semplice pressione sulle manopole di color grigio situate a livello del mozzo. In quanto al freno, è azionato tramite un piccolo pulsante sul volante. L’insieme è abbastanza facile da padroneggiare, e si è sorpresi di come si gestisce l’accelerazione e il freno delicatamente, con la punta delle dita. E dopo un certo tempo con una sola mano; in fondo, non è più complicato che giocare con una consolle di videogiochi!

Ma PSA Peugeot Citroën non ha il monopolio del by wire, anzi. Altri costruttori si sono già interessati a questa tecnologia, in particolare Mercedes che è stato uno dei primi a montare un joystick in uno dei suoi veicoli. La F500 Mind, che è probabilmente una delle concept-car più riuscite di questi ultimi anni, è naturalmente "by wire".

Anche General Motors crede molto in queste tecnologie. La sua Hy-Wire a idrogeno prefigura probabilmente quel che potrebbe essere l’auto di domani: un’auto con molto più spazio interno, pavimento piatto e maggiore comfort. Gli automobilisti potranno distendere le gambe, che non saranno più ostacolate dai pedali.

© General Motors
La Hy-Wire di General Motors

Unica pecca: sarà necessario rifare la patente perché non si guida nello stesso modo questo tipo di veicoli. Bisognerà quindi aspettare ancora qualche anno prima di poter generalizzare la vettura "by wire"!

Laurent Meillaud

(da www.viamichelin.com)

 

Leggi le novità presentate al 61° Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte e consulta le schede auto di viamichelin

http://www.viamichelin.com/viamichelin/ita/tpl/hme/MaHomePage.htm


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


581