Shopping       Add to Google

Nuove Tendenze

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

domenica 25 agosto 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Un avventuroso Halloween da Ghostbuster in un’antica masseria

Halloween la festa con il brivido

Ancora un successo per Sposidea a Villa Castelbarco Albani

L’Astrologia dell’Antico Egitto, l’oroscopo dell’Autunno per tutti i segni dello Zodiaco.

Un autunno di emozioni nel Parco dei Boschi di Carrega (PR). Tre mesi da vivere con il Wood Food Festival 2006

Una guida… gastronomica per motociclisti

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 [18] 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38

Halloween la festa con il brivido

Stampa!

Halloween è il nome di una festa popolare di tipo pagano prettamente anglosassone e deriva il suo nome da una contrazione della frase "All Hallows Eve" ovvero la notte del 31 ottobre. La diffusione di questa festa in Europa è attribuita ai Celti che la facevano coincidere con la fine dell’Estate.

La tradizione più cara ai bambini è il Trick or Treat (dolcetto o scherzetto)  che si crede abbia origine da una pratica in voga nel IX secolo d.C. detta "souling", cioè "elemosinare l’anima". Tale termine deriva dal fatto che il I Novembre, il giorno di Ognissanti, i primi Cristiani vagavano per i villaggi elemosinando del "soul cake" (Dolce dell’anima) un dolce quadrato fatto con la pasta del pane e decorato con uva sultanina e ribes. Per ogni dolce ricevuto promettevano una preghiera per i parenti morti dei donatori. Questo perchè si credeva che i morti rimanessero per un determinato periodo nel limbo, prima di accedere al Paradiso, e che le preghiere di estranei, oltre a quelle dei parenti, potessero accorciare la permanenza in questo luogo. Nel Medioevo era ancora in voga la pratica del souling, però erano i bambini a praticarla maggiormente e ad andare di porta in porta a chiedere del soul cake, proprio come i bimbi americani fanno oggi. Anche in questo caso i bambini dovevano recitare una preghiera per i defunti per ogni dolce ricevuto. Nel frattempo anche le credenze religiose erano un po’ cambiate, così le preghiere dei bambini non servivano più per accorciare il soggiorno nel limbo, ma nel Purgatorio, un regno intermedio tra Paradiso e Inferno dove i morti scontavano per un determinato periodo le loro pene e poi salivano al Cielo. In tempi odierni ormai si è perso il senso religioso ma comunque i bambini continuano a girare travestiti da spiritelli, vampiri e quant’altro a far scorta di dolci di ogni genere.

Il simbolo per eccellenza dell’Halloween moderno è Jack-o’-lantern che originalmente veniva ricavato da grandi rape, barbabietole e cavoli rapa, prima dell’introduzione della zucca dall’America. L’usanza di intagliare i Jack-o’-lantern risale alla leggenda irlandese di Jack, un pigro ma astuto fattore, che usò una croce per ingannare il diavolo, poi si rifiutò di liberarlo a meno che non acconsentisse di non farlo mai entrare all’inferno. Il diavolo accettò. Quando Jack morì, aveva peccato così tanto da non poter essere accolto in paradiso, ma il diavolo non lo lasciò entrare all’inferno. Così Jack intagliò una delle sue rape, ci mise una candela dentro e cominciò a vagare senza fine per il mondo alla ricerca di un posto dove riposare. Egli divenne noto come Jack della Lanterna o Jack-o’-Lantern.

In Italia è da pochi anni che si è instaurata questa tradizione che ha dilagato velocemente tra adulti e bambini conquistando sempre più spazio. Molte sono le iniziative proposte per passare la festa nel modo che si preferisce, organizzando una festa tra amici a base di dita mozzate, pop-corn insanguinati, fantasmini di uova e così via. Oppure cogliendo l’occasione di fuggire dalla città con le tante proposte che le località turistiche hanno studiato per festeggiare questa strana festività, ma per chi vuole uscire di casa ma senza allontanarsene troppo molti locali organizzano serate a tema.

La parola d’ordine è divertimento e brivido.....

Leggete le proposte di Beltade per passare in modo divertente questa festa.


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


15666