Shopping       Add to Google

Home

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

sabato 20 luglio 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Wellness the best: Premium Spa Resort Hotels presenta il lusso!

Come misurare il proprio livello di Radicali liberi

Stampa!

Lo stress ossidativo è un fenomeno subdolo perché asintomatico: non provoca disturbi o sintomi evidenti da poterli segnalare al medico curante, ma i suoi danni protratti nel tempo contribuiscono all’insorgenza di patologie e all’invecchiamento.

Per poter operare un’opportuna prevenzione, è quindi indispensabile una valutazione del grado del proprio stress ossidativo mediante specifici test.
La maggior parte delle tecniche analitiche di determinazione dello stress ossidativo dell’organismo necessita di apparecchiature estremamente sofisticate (es: la Risonanza di Spin Elettronico o ESR) non proponibili per ricerche di routine. Altre tecniche misurano invece solo specifici tipi di radicali liberi, predittivi solo di particolari patologie (es: anticorpi LDL ossidate e patologie cardiovascolari).

Un’eccezione a questo è rappresentata dal metodo d-ROMs (determinazione dei metaboliti reattivi dell’ossigeno) che attualmente è il test più idoneo per misurare i radicali liberi con una tecnica affidabile, semplice e con risultati facilmente interpretabili.

Il test d-ROMs è un test di laboratorio non invasivo, di uso facile e rapido che, raccogliendo una goccia di sangue capillare dal polpastrello, consente la determinazione quantitativa dei radicali liberi a livello plasmatico.
Il d-ROMs misura la concentrazione ematica degli idroperossidi, composti chimici instabili che si formano in uno stadio precoce dello stress ossidativo, e quantizza lo stato di ossidazione in termini di Unità Carratelli (U CARR), dal nome dell’inventore.
Sono considerati valori ottimali quelli inferiori a 300 U. CARR, valori superiori indicano un lieve, medio, alto ed elevatissimo stress ossidativo.
 

Livelli di Stress Ossidativo U Carr
Valori di riferimento 250-300
Valore soglia (border line) 300-320
Lieve stress ossidativo 321-340
Stress ossidativo medio 341-400
Forte stress ossidativo 401-500
Fortissimo stress ossidativo >500

1 Unità CARRATELLI corrisponde a 0.08 mg di H2O2/100ml

Grazie alla possibilità di “misurare” il proprio stress ossidativo una persona può avere une precisa idea della propria esposizione ai rischi dei radicali liberi, può conoscere la velocità del suo “orologio biologico”, può monitorare l’efficacia dei trattamenti farmacologici e delle integrazioni nutrizionali, può controllare lo stress ossidativo associato a specifiche patologie e/o trattamenti farmacologici, come quelli ormonali.

Chi volesse sottoporsi alla misurazione del proprio livello di radicali liberi può rivolgersi alle farmacie e agli studi medici, dotati di appositi strumenti diagnostici (FRAS smart o FRAS4) o presso Laboratori biochimici.
In tutti questi centri specializzati personale sanitario qualificato provvederà all’interpretazione e alla spiegazione dei risultati e, in caso di stress ossidativo, a consigliare al paziente i rimedi più opportuni.

www.aboca.it

Centro studi Aboca sui Radicali liberi


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


2182