Shopping       Add to Google

Club Beltade

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

giovedì 21 settembre 2017
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Per realizzare il tuo sogno Beltade ti offre il KIT CREAIMPRESA

Come fare la selezione del personale

Il Marketing delle buone cause

Rispondere con piacere al telefono

L’elettrocosmetologia

Benvenuti nel Club Beltade!

Come fare la selezione del personale

Stampa!

Riuscire a reperire personale valido da aggiungere al proprio organico in caso di necessità o per coprire posizioni divenute vacanti costituisce un problema non da poco per qualunque azienda.
L’errore più frequente che in genere si compie è quello di mettersi in moto solo all’ultimo, in pratica correre ai ripari, con il risultato di doversi spesso accontentare di persone che alla fine non si rivelano adeguate a ricoprire le posizioni assegnate.

Dal momento che è la qualità delle risorse umane a determinare gran parte della qualità del servizio offerto, una maggiore attenzione andrebbe di norma riservata, quindi, alla loro selezione.

Selezionare, quindi, ma chi? In altre parole, come riuscire ad avere un numero congruo di candidature di persone da sottoporre poi al processo di selezione? Va da sé, infatti, che avendo un maggior numero di persone tra cui scegliere è più probabile riuscire a trovare quella più adatta al ruolo da ricoprire.
Ecco, quindi, che diventa fondamentale la fase di reclutamento, vale a dire quella fase in cui ci si attiva per ricercare un certo numero di persone in possesso di un minimo di requisiti tali da soddisfare le esigenze dell’azienda e che verranno poi sottoposte alla selezione.

Essendo il reclutamento antecedente la selezione, errori nel primo processo precludono in partenza il buon successo della seconda: reclutando le persone sbagliate, diventa impossibile selezionare le persone giuste.
Il reclutamento non va improvvisato, ma programmato; deve essere specifico per le singole posizioni da ricoprire e, soprattutto, va periodicamente aggiornato e arricchito di nuovi nominativi, così da poter disporre costantemente di candidature da selezionare all’occorrenza.

Una volta analizzate le esigenze aziendali e definiti i ruoli, le mansioni, i compiti e le responsabilità del personale da assumere (la cosiddetta job description), occorre identificare il profilo del candidato ideale per ciascuna posizione da ricoprire.
Tali requisiti (anagrafici, fisici, psico-attitudinali, di istruzione e di esperienza professionale) dovranno essere chiaramente indicati in fase di reclutamento, così da escludere in partenza coloro che non li possiedono. Ma dove cercare i candidati?
Quali le fonti migliori? Quali strumenti utilizzare? Vediamoli.

- Le domande che vengono presentate direttamente all’azienda nel corso dell’anno;
- il riesame delle candidature precedentemente archiviate e il passaparola;
- le banche dati;
- gli annunci (pubblicati su periodici e stampa specializzata, su pubblicazioni locali, su Internet, presso le associazioni di categoria, presso le scuole e così via);
- l’università e i diversi enti di formazione;
- i vari enti, uffici preposti (agenzie di lavoro interinale, uffici e agenzie private di collocamento, enti ed associazioni locali).

Le forme e le fonti di reclutamento sono diverse e molteplici, ed andranno scelte di volta in volta a seconda della figura professionale ricercata.
Non necessariamente i candidati ad una data posizione devono essere ricercati all’esterno dell’azienda: il reclutamento interno costituisce, infatti, una forma efficace di ricerca di personale, a cui si ricorre però poco frequentemente, specialmente quando può comportare il passaggio a ruoli diversi. Utilizzare personale interno non solo può in alcuni casi evitare la costosa (in termini di tempo e denaro) ricerca esterna, ma offre ai dipendenti la motivante possibilità di un avanzamento di carriera o, comunque, di poter svolgere un lavoro più soddisfacente e più consono alle loro personali caratteristiche. Inoltre, chi già lavora all’interno dell’azienda ne conosce la politica, il funzionamento, le regole e non necessita quindi dell’iniziale processo di accoglimento ed inserimento nella struttura.

Un grazie per la collaborazione a

www.albergatori.it


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


14916