Shopping       Add to Google

Nuove Tendenze

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

venerdì 13 dicembre 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Un weekend nel benessere: nove proposte da prendere al volo

Thalassoterapia a Milano: l’energia, il benessere e la bellezza che vengono dal mare

Stone Therapy: la terapia degli Indiani dell’Arizona

Una nuova frontiera nel campo dell’abbronzatura

Coccolati con l’aperitivo della bellezza

Una novità nel mondo dei tatuaggi

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 [37] 38

Una nuova frontiera nel campo dell’abbronzatura

Stampa!

Una nuova frontiera nel campo dell’abbronzatura: l’abbronzatura spray.

L’abbronzatura-spray non è un nuovo tipo di abbronzante, ma una nuova tecnica che garantisce alla pelle un colorito scuro con effetto immediato, o comunque ottenibile in alcune ore, senza bisogno dei raggi ultravioletti e della sintesi della melanina. Tutto ciò sembra fantascienza ma è possibile grazie all’applicazione diretta sulla pelle, attraverso apposite cabine/docce, di un principio attivo chiamato DHA .

Il DHA (diidrossiacetone) è conosciuto da vent’anni, infatti è il principio attivo che viene utilizzato per la fabbricazione di buona parte degli autoabbronzanti in commercio, è una sostanza atossica che viene ricavata dai semi di rapa, tutto questo ci porta a pensare che il suo impiego sia sicuro e innocuo, anche se non si possono mai escludere reazioni allergiche. Il DHA entra in contatto con una proteina presente sulla superficie della pelle, la cheratina, e crea dei pigmenti colorati, in grado di regalarci un colorito del tutto simile a quello che si ottiene dopo un’esposizione al sole. A causa del continuo ricambio dello strato superficiale della pelle il colore dura circa  4-5 giorni  fino a svanire completamente dopo un altro paio di giorni. Un’altra cosa che bisogna tener presente è che tale sostanza non agendo sulla melanina non ci garantisce la protezione dai raggi solari, come avviene invece nel caso di un’abbronzatura naturale o artificiale.

In commercio esistono quattro modelli di cabine-spray , tutte le cabine sono state progettate per essere introdotte nei centri abbronzatura e gestite proprio come le tradizionali apparecchiature abbronzanti, hanno diverse forme e dimensioni. 

Questa tecnica abbronzante negli USA esiste già da cinque anni, mentre in Europa sembra che abbia preso piede per adesso solo in Inghilterra. In Italia invece non abbiamo notizia dell’introduzione di cabine-spray presso i centri abbronzatura né di una relativa regolamentazione della materia. Si tratta quindi di un mercato tutto da esplorare.

Ha collaborato all’articolo:
Compagnia del Sole
via Garibaldi, 1/A - 20090 Assago
Tel.02/4882192
cds@compagniadelsole.it


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


63220