Shopping

Club Beltade

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

venerdì 23 giugno 2017
   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Vantaggi e svantaggi

Franchising, che cos’è?

Franchising

A cura di: Beltade

Stampa!


Vantaggi e svantaggi

Come ogni altro modo di fare impresa, il franchising presenta vantaggi e svantaggi, tanto per l’Affiliante che per l’Affiliato.

Cominciamo a vedere i principali vantaggi per l’Affiliante:

- il primo, ovviamente, è l’accesso ad una nuova fonte di capitale; ogni nuovo punto vendita aperto, infatti, utilizza le risorse finanziarie dell’Affiliato, che investe nella ristrutturazione e nell’immagine del proprio negozio, nelle risorse umane e nella gestione dell’esercizio. Per l’Affiliante, quindi, il franchising comporta investimenti ridotti e costi di gestione limitati e, pertanto, una maggiore produttività commerciale.

- Il secondo vantaggio è costituito da una più incisiva presenza sul mercato, in tempi relativamente brevi; grazie alla rete di franchising, l’Affiliante stabilisce un rapporto più stretto e più ramificato col mercato ed è in grado di programmare una distribuzione continuativa dei propri prodotti.

- In terzo luogo, una migliore integrazione a livello locale; generalmente l’Affiliato opera nel contesto ambientale che gli è familiare e quindi è meglio accettato ed integrato rispetto ad un “estraneo”.

- La creazione di nuove fonti di utile costituisce un altro vantaggio non secondario: diritti di entrata, royalties, vendite di merci e prestazione di servizi sono solo le voci principali, a cui vanno aggiunti i vantaggi indiretti provenienti dalla collaborazione continuativa con altre imprese (vendita di attrezzature, operazioni di finanziamento, di leasing…).

- L’espansione più rapida delle vendite, basata sulla veloce ramificazione della rete e sul miglioramento dell’efficacia commerciale di ogni punto vendita, consente poi una capillare diffusione del nome e/o del marchio e una maggiore penetrazione del mercato. E, a mano a mano che il sistema si consolida e si diffonde, crescono le economie di scala: mentre i costi fissi dell’Affiliante si ripartiscono su un numero sempre crescente di Affiliati, i prezzi e le condizioni di acquisto dei beni oggetto del franchising diminuiscono in misura proporzionale all’aumento delle quantità acquistate dall’Affiliante.

- L’Affiliante ha, inoltre, minori problemi di personale, essendo quest’ultimo di pertinenza del singolo affiliato.

- Non sono da dimenticare, poi, i vantaggi della pubblicità locale, derivanti dalla diffusione del marchio ad opera dell’Affiliato, già conosciuto ed inserito nella realtà commerciale locale.

- Infine, l’Affiliante può contenere l’apparato organizzativo e basarsi su uno staff centrale limitato, formato da pochi, ma validi specialisti esperti nei vari aspetti del settore commerciale ed operanti a livello prettamente strategico.

Ma per l’Affiliante ci sono anche degli svantaggi, in particolare:

- Riduzione dell’autonomia decisionale; l’Affiliato è infatti un imprenditore autonomo, spesso distante anche dal punto di vista geografico. L’Affiliante può, quindi, condizionare l’Affiliato in misura minore rispetto ad un tradizionale sistema di filiali di proprietà.

- Il secondo svantaggio è costituito da forti barriere all’uscita e dal rischio di concorrenza; i contratti di affiliazione prevedono periodi abbastanza lunghi e, anche in caso di incomprensioni ed errori dell’Affiliato, è piuttosto difficile risolvere il contratto. E non bisogna dimenticare la possibilità che un Affiliato, dopo aver acquisito professionalità e clientela, decida di non rinnovare il contratto e, rinunciando al marchio, continui l’attività sfruttando il know-how acquisito.


Vantaggi e svantaggi per l’Affiliato

- Tra i numerosi vantaggi, il primo è indubbiamente costituito dall’assistenza iniziale (scelta dell’ubicazione del punto vendita, preparazione dei progetti di ristrutturazione del punto vendita, acquisto delle attrezzature, assunzione e addestramento del personale…) e dalla conseguente riduzione dell’incertezza e del rischio, che costituisce uno dei fattori principali della diffusione del franchising. Spesso il capitale richiesto è inferiore a quello necessario ad un’apertura tradizionale, mentre la carenza di esperienza e le conseguenti possibilità di insuccesso risultano nettamente ridimensionate. Inoltre, delegando la programmazione strategica allo staff dell’Affiliante, l’Affiliato può dedicarsi a tempo pieno allo sviluppo commerciale della propria attività.

- A ciò si deve aggiungere il beneficio derivante dalla reputazione e notorietà del marchio, che evita lunghi periodi di avviamento e relativi oneri. Inoltre, l’Affiliato trae profitto dall’attività di pubblicità e di promozione fatta dall’Affiliante anche su scala nazionale.
Non si deve dimenticare poi il vantaggio di usufruire del potere contrattuale dell’Affiliante per ottenere rifornimenti a costi inferiori.

- L’affiliato, infine, dispone dell’assistenza continuativa e delle conoscenze specializzate ed aggiornate dello staff centrale dell’Affiliante e gode, inoltre, dei risultati della continua ricerca e della realizzazione dei programmi di sviluppodi quest’ultimo.

I principali svantaggi per l’Affiliato

- La perdita di autonomia commerciale è senza dubbio il principale svantaggio cui si va incontro; l’Affiliato deve sottostare alle decisioni strategiche prese dall’Affiliante e dipende totalmente dalla capacità della casa-madre di sviluppare un valido sistema di franchising. L’affiliato deve inoltre conformarsi alle politiche di prezzo e di approvvigionamento imposte dall’Affiliante.

- Un altro importante svantaggio è il rischio di concorrenza: al termine del contratto l’Affiliante può decidere di assegnare la zona in esclusiva ad un nuovo Affiliato che, automaticamente, acquisisce immagine e clientela del predecessore.

- Da non sottovalutare, infine, l’unilateralità del contratto di franchising, che protegge maggiormente gli interessi dell’Affiliante. A tale proposito, è indispensabile accertare che i dati del fatturato siano veritieri: capita, infatti, che alcuni Affilianti usino il franchising semplicemente per autofinanziarsi e non siano in grado di garantire prospettive di sviluppo alla rete.

 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


14603