Shopping       Add to Google

Scuole e Stage

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

giovedì 13 giugno 2024
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Corsi e seminari di Feng Shui - Le date

I seminari 2006 del Prof. Jeffrey C. Yuen

Spiritual & Emotional week-end con Deepak Chopra & Roy Martina

TG scientifici in miniatura

Corsi di Qi Gong

Le disfunzioni cranio-cervico-mandibolari e la patologia dell’ATM. Inquadramento diagnostico e terapeutico integrato

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 [9] 10 11 12 13 14 15 16 17 18

Le disfunzioni cranio-cervico-mandibolari e la patologia dell’ATM. Inquadramento diagnostico e terapeutico integrato

Stampa!

Università degli Studi di Siena

MASTER UNIVERSITARIO DI I° LIVELLO SU

LE DISFUNZIONI CRANIO-CERVICO-MANDIBOLARI E LA PATOLOGIA DELL’ATM.
INQUADRAMENTO DIAGNOSTICO E TERAPUETICO INTEGRATO
A.A. 2005/2006

 

Art. 1

L’Università degli Studi di Siena istituisce, per l’A.A. 2005/2006, il Corso di alta formazione permanente e ricorrente, al termine del quale verrà rilasciato il diploma di Master universitario di I° livello in “Le disfunzioni cranio-cervico-mandibolari e la patologia dell’ATM: Inquadramento diagnostico e terapeutico integrato” (di seguito denominato Master universitario di I° livello in “Le disfunzioni cranio-cervico-mandibolari e la patologia dell’ATM: Inquadramento diagnostico e terapeutico integrato”)

Al termine del percorso formativo lo studente dovrà essere in grado di:


- Conoscere l’anatomia articolare e muscolare e la fisiologia del distretto Cranio-Cervico –mandibolare
- Conoscere la biomeccanica e la patokinesiologia del distretto Cranio-Cervico –mandibolare
- Conoscere i principali elementi di screening differenziale per le patologie in questione
- Esaminare , valutare e identificare i problemi ed i bisogni del paziente con Disturbi Cranio-Cervico –mandibolari
- Conoscere l’etiopatognesi e la semeiotica clinica del distretto Cranio-Cervico –mandibolare
- Adottare ed applicare le scale di valutazione, test e misure appropriate ai casi clinici
- Conoscere ed applicare le principali tecniche di riabilitazione e fisioterapia per il trattamento delle alterazioni del distretto Cranio-Cervico –mandibolare
- Individuare le relazioni esistenti tra DTM ed alterazioni del sistema posturale
- Individuare altri elementi potenzialmente responsabili di DTM e patologie cranio-cervicali a prevalenza funzionale.
- Approfondire la metodologia dell’aggiornamento scientifico e della ricerca finalizzati agli argomenti in oggetto(ATM, POSTURA ECC.) e alla produzione di elaborati e/o tesi finale.

La Direzione del Master universitario è stabilita presso il Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche dell’Università degli Studi di Siena, Policlinico Le Scotte – Viale Bracci – 53100 Siena (tel. 0577/233412 fax 0577/233412 e e.mail doldo@unisi.it  giorgetti@unisi.it ).

Referente del Master universitario è la Dott.ssa Tiziana Doldo, tel. 0577/ 233412 fax 0577/233412 e e.mail doldo@unisi.it  angelini7@unisi.it.
 

 

Art. 2

Per l’ammissione al Master universitario è richiesto il possesso di:
1) laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici previgenti al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria
2) lauree ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004 in Fisioterapia (classe SNT/2)
3) lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M. 270/2004 in Medicina e Chirurgia (classe 46S) e Odontoiatria e Protesi dentaria (classe 52S)
4) diploma di cui all’art. 1 comma 10 della n. 1 dell’8 gennaio 2002, purché in possesso di diploma di Scuola Media Superiore di durata quinquennale, in Fisioterapia
Solo per i laureati in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria è inoltre richiesto:
1) diploma di abilitazione alla professione di medico chirurgo o di odontoiatra.
2) iscrizione all’Albo professionale degli Odontoiatri o, per i laureati in Medicina e Chirurgia, all’Ordine dei medici chirurghi con annotazione di specialista in odontostomatologia

I suddetti requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione al Master universitario.

Per difetto dei requisiti prescritti l’Ufficio Formazione e Post Laurea potrà disporre, in qualsiasi momento e con provvedimento motivato, l’esclusione dall’ammissione.


Il numero dei posti previsti per l’accesso al Master universitario è stabilito in un minimo di 6 ed un massimo di 10.

Sono previsti, inoltre, 2 posti in sovrannumero riservati a Dipendenti Universitari e Ospedalieri.

Il Master universitario ha un durata di 10 mesi e conferisce n. 60 CFU.
 

 

Art. 3

La domanda di ammissione, redatta in carta semplice dovrà essere indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Siena, e la stessa dovrà essere presentata direttamente, spedita per posta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o inviata per via telematica all’Ufficio Formazione e Post Laurea (Centro Didattico – Policlinico Le Scotte – Strada delle Scotte – 53100 Siena; tel. 0577/233109; fax 0577/233408; e-mail: post-laurea-medicina@unisi.itentro il termine perentorio del 19 dicembre 2005.

Per le domande presentate direttamente farà fede la ricevuta rilasciata dall’Ufficio Formazione e Post Laurea, per quelle inviate per posta, il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante, e per quelle inviate tramite fax e tramite posta elettronica, la data del terminale dell’Ufficio che le riceve. Nel caso d’invio tramite posta o via telematica l’Amministrazione declina ogni responsabilità per la mancata ricezione delle domande derivante da responsabilità di terzi o da cause tecniche che rendessero impossibile la trasmissione.

Per essere certi della effettiva ricezione e della correttezza della propria domanda, gli interessati potranno rivolgersi direttamente all’Ufficio Formazione e Post Laurea (tel.0577/233109). Si evidenzia che alle domande inviate per via telematica dovrà essere allegata, ai sensi del D.P.R. 445/2000, copia di un documento di identità dell’interessato.

Le domande presentate con documentazione carente o irregolare e quelle spedite oltre il termine sopraindicato saranno respinte.
 


Alla domanda di ammissione, redatta secondo il fac-simile allegato (Allegato A), i candidati, pena l’esclusione dall’ammissione, dovranno allegare i seguenti documenti:

- dichiarazione sostitutiva di certificazione (ai sensi del D.P.R. del 28 dic. 2000, n° 445 art. 46) dei requisiti di cui all’art. 2 comma 1 (Allegato B);
- curriculum vitae et studiorum
- eventuali pubblicazioni;
- abstract della tesi di laurea/diploma (massimo 4 cartelle)
- copia di un documento di identità personale in corso di validità.
- copia del Codice Fiscale.


Non è consentito il riferimento generico a documenti e titoli presentati presso questa Amministrazione allegati a domande di partecipazione ad altri corsi.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici, o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

I candidati in situazioni di handicap, ai sensi della Legge del 5 febbraio 1992, n.104, e i soggetti destinatari della Legge 68/1999, dovranno fare esplicita richiesta in relazione alle proprie esigenze, riguardo l’ausilio necessario, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per poter sostenere le eventuali prove di ammissione.

Possono, inoltre, presentare domanda di ammissione i candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero equiparabile per durata e contenuto al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al corso prescelto. L’iscrizione, tuttavia, resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici ai soli fini dell’iscrizione, nonché al superamento dei rispettivi esami di ammissione, ove previsti.

Il cittadino non comunitario, residente in Italia e titolare di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato o autonomo, per motivi familiari, per asilo politico o umanitario o per motivi religiosi (art. 39, comma 5 del D.L. 286 del 25.07.1998, come modificato dall’art. 26, Legge 30 luglio 2002 n.189), e il cittadino comunitario in possesso di titoli accademici conseguiti all’estero dovranno presentare o spedire la domanda, con allegata la documentazione richiesta dall’avviso di selezione, entro la scadenza prevista dal medesimo, all’Ufficio Affari Generali Studenti –Via Sallustio Bandini n 25 – Siena- tel. 0577/232324 e.mail wittman@unisi.it. Tutti i documenti redatti in lingua straniera dovranno essere tradotti, legalizzati e muniti di dichiarazione di valore redatte dalla Rappresentanza diplomatico-consolare italiana all’estero competente per territorio. L’Ufficio Affari Generali Studenti controllerà la rispondenza della documentazione esibita alla normativa in vigore e trasmetterà la pratica all’Ufficio Formazione e Post Laurea.

I cittadini non comunitari residenti all’estero dovranno presentare domanda alla Rappresentanza diplomatica italiana del Paese d’origine o di ultima residenza che ne effettuerà la trasmissione all’Università avendo avuto cura di verificare il possesso, da parte degli interessati, di tutti i requisiti di ammissione richiesti dall’avviso di selezione.

Per coloro che sono in possesso di titoli e di abilitazione all’esercizio della professione conseguiti all’estero, l’Università potrà procedere al loro riconoscimento ai soli fini dell’iscrizione al Master universitario.
 

 

Art. 4

Qualora il numero delle domande di ammissione risulti superiore al contingente dei posti stabilito, l’ammissione al Master universitario avverrà a seguito della valutazione dei curricula presentati da ciascun candidato, stilando una graduatoria di merito.

 

Saranno valutati i titoli appartenenti ad una delle seguenti categorie:
a) titolo di studio fino al massimo di punti 15/45 così suddiviso:
I. 110 e lode punti 15
II. da 105 a 110 punti 10
III. da 110 a 104 punti 5
IV. inferiore a 104 punti 1
b) diplomi o attestati di specializzazione e qualificazione professionale fino ad un massimo di punti 15/45 in base all’attinenza ai contenuti del Master universitario
c) ulteriori titoli diversi a quelli del punto precedente (es. pubblicazioni) fino ad un massimo di punti 15/45

I criteri per la valutazione di tali titoli saranno preliminarmente fissati dall’organo competente, nel corso della prima riunione.

Per ogni candidato la commissione dovrà redigere una scheda riepilogativa, che farà parte integrante del verbale, nella quale verranno menzionati analiticamente i titoli ricondotti alle varie categorie ed i corrispondenti punteggi. Il verbale di ammissione al Master universitario dovrà essere trasmesso all’Ufficio Formazione e Post Laurea entro 7 giorni dalla scadenza delle domande di ammissione.

Verranno ammessi all’iscrizione i candidati utilmente collocati in graduatoria. In caso di rinuncia verranno ammessi i candidati che seguiranno nella graduatoria di merito. In tal senso si darà corso alle sostituzioni fino all’inizio dei corsi.
 

 

Art. 5

L’Ufficio Formazione e Post Laurea procederà ad inviare a ciascun candidato, ammesso al Master universitario, apposita comunicazione a mezzo posta, e-mail, telegramma o fax.
La pratica di iscrizione dovrà essere perfezionata facendo pervenire all’Ufficio Formazione e Post Laurea i documenti previsti al comma successivo entro il termine indicato nella comunicazione.

Ai fini dell’iscrizione il candidato dovrà consegnare all’Ufficio Formazione e Post Laurea i seguenti documenti:
- domanda di iscrizione su modulo fornito dall’Ufficio Formazione e Post laurea, reso legale con marca da bollo dell’importo previsto dalla normativa vigente;
- dichiarazione sostitutiva di certificazioni attestante le variazioni eventualmente avvenute in relazione a quanto precedentemente dichiarato nell’autocertificazione di cui all’art. 3 comma 5;
- ricevuta dell’avvenuto pagamento della tassa di iscrizione;
- copia di un documento di riconoscimento in corso di validità

La tassa di iscrizione ammonta a euro 3.500,00 al netto di qualsiasi onere ed eventuali commissioni bancarie. Tale somma dovrà essere versata in due rate: la prima, di euro 1.500,00, all’atto del perfezionamento della pratica di iscrizione; la seconda rata, di euro 2.000,00, entro e non oltre il 31 maggio 2006.
Rientrando i Master universitari nell’attività istituzionale dell’Ateneo, e non in quella commerciale, le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione I.V.A., pertanto non potrà essere rilasciata alcuna fattura.

La rinuncia volontaria agli studi esclude il rimborso delle tasse di iscrizione.

E’ previsto il conferimento di rimborsi della tassa di iscrizione nella seguente misura:
Da 1 a 9 iscritti: Almeno 1 rimborso parziale (pari al 50%)
Da 10 a 25 iscritti: Almeno 1 rimborso totale e 1 parziale (pari al 50%)

La selezione per il rimborso totale e/o parziale alla tassa di iscrizione sarà effettuata da apposita Commissione designata dal Collegio dei Docenti e sarà basata sulla valutazione del curriculum di studio e professionale in relazione ai contenuti del master universitario, la frequenza, l’impegno durante il Master universitario e la prova finale.
 

 

Art. 6

Sono organi del Master universitario:
- il Coordinatore, nominato dal Collegio dei docenti tra i docenti dell’Università degli Studi di Siena
- il Collegio dei Docenti, composto dai responsabili delle aree disciplinari del Master universitario e presieduto dal Coordinatore
 

 

Art. 7

La frequenza è obbligatoria. Sono permesse assenze giustificabili fino ad un massimo del 20% delle attività di stage, tirocini e didattica frontale.

Il Master universitario avrà inizio nel mese Gennaio 2006 e termine nel mese Novembre 2006.
La data di inizio dei corsi ed il calendario sarà comunicato dalla Direzione del Master universitario.

Vengono individuate all’interno del percorso formativo le seguenti aree disciplinari:
Area: Anatomia
Argomenti trattati: Anatomia articolare e muscolare dell’ATM - Anatomia articolare e muscolare del distretto cranio-carvicolare
Crediti: 4
Responsabile: Prof. Eugenio Bertelli

Area: Fisiologia umana
Argomenti trattati: Fisiologia dell’ATM e fisiopatologia del rachide cervicale
Crediti: 2
Responsabile: Prof. Marco Bonifazi

Area: Fisioterapia
Argomenti trattati: Biomeccanica e chinesiologia cranio-cervico-articolare
Crediti: 2
Responsabile: Prof. Marco Bonifazi

Area: Gnatologia
Argomenti trattati: Etiologia epatogenesi dei DTM - Diagnostica e strumentale (occlusale) - Diagnostica clinica (gnatologica e riabilitativa) - Le placchie occlusali: significato diagnostico e terapeutico
Crediti: 8
Responsabili: Dott. Francesco Deodato e Dott. Raffaello Trusendi

Area: Radiologia e eidologia
Argomenti trattati: Diagnostica per immagini
Crediti: 2
Responsabile: Prof. Pietro Terrosi Vagnoli

Area: Oculistica
Argomenti trattati: Oculomotricità - DTM - Disfunzioni muscolari
Crediti: 2
Responsabile: Dott. Claudio Malpassi

Area: Fisioterapia
Argomenti trattati: Valutazioni funzionali - Tecniche riabilitative indirizzate alla prevenzione ed all’autocontrollo nei disordini temporo-mandibolari (manuali e strumentali)
Crediti: 4
Responsabili: Sig.ra Julia Filippini e Sig.ra Simona Capannoli

Area: Fisioterapia
Argomenti trattati: Diagnostica cranio-rachidea
Crediti: 2
Responsabili: Sig.ra M. Angela Billi, Sig.ra Paola Colonnella e Sig. Ruggero Strobbe

Area: Fisioterapia e TDR
Argomenti trattati: Ruolo della postura nei disturbi dell’ATM
Crediti: 2
Responsabili: Sig.ra M. Angela Billi, Sig.ra Paola Colonnella e Sig. Ruggero Strobbe

Area: Terapie complementari
Argomenti trattati: L’agopuntura nel controllo della funzione e del dolore articolare e muscolare
Crediti: 2
Responsabile: Dott. Carlo Di Stanislao

Area: Ortognatodonzia
Argomenti trattati: La riabilitazione ortodontica e ortodontica protesica
Crediti: 2
Responsabile: Prof. Roberto Giorgetti

Area: Terapie complementari
Argomenti trattati: Tecniche di stimolazione manuale e di massaggio orientale sui punti di agopuntura
Crediti: 2
Responsabili: Dott. Francesco Deodato e Dott. Carlo Di Stanislao

Area: Terapie complementari
Argomenti trattati: Principi di fitoterapia e di fisioterapia nell’approccio intergrato ai DTM
Crediti: 2
Responsabile: Dott. Francesco Deodato

Area: EBR
Argomenti trattati: Aggiornamento scientifico
Crediti: 2
Responsabili: Sig.ra Silvia Bielli e Sig. Giuseppe Plebani

Area: Psichiatria
Argomenti trattati: Psicologia e psichiatria
Crediti: 2
Responsabile: Prof. Paolo Castrogiovanni

Stage: Accertamento diagnostico e quadri operativi nel trattamento delle disfunzioni cranio cervicali e dell’ATM
Crediti: 10
Responsabile: Dott.ssa Tiziana Doldo

Le attività di stage saranno definite da un’apposita programmazione ad opera del Collegio dei Docenti.
 

 

Art. 8

La verifica finale, che conferirà n. 10 CFU, consisterà in una discussione di una tesi sui temi trattati all’interno del Master universitario

Il risultato della verifica finale dovrà essere sintetizzato in uno dei seguenti giudizi: sufficiente/buono/distinto/ottimo
 

 

Art. 9

Come stabilito all’art. 7 del Regolamento sui Master universitari dell’Università degli Studi di Siena, il titolo di Master universitario viene rilasciato, a seguito della certificazione della conclusione dei corsi, a firma del Coordinatore del Master universitario, del Direttore Amministrativo e del Rettore dell’Università degli Studi di Siena.

Il rilascio della certificazione conclusiva è subordinata ad apposita richiesta da effettuarsi su modulo disponibile presso l’Ufficio Formazione e Post Laurea. I diplomi e gli attestati rilasciati dall’Università degli studi di Siena sono soggetti al pagamento di un contributo così come previsto dall’art. 8 comma 6 del Regolamento per la determinazione delle tasse e dei contributi universitari.
 

 

Art. 10

Ai sensi del D.Lgs 30.06.2003 n. 196, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’Università degli Studi di Siena – Area servizi agli studenti - per le finalità di gestione dell’ammissione e saranno trattati anche successivamente alla eventuale iscrizione al Master universitario, per finalità inerenti e conseguenti alla gestione del rapporto medesimo.

L’interessato gode dei diritti previsti dall’art. 7 del citato D.Lgs tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano.

Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Università degli Studi di Siena - Via Banchi di Sotto n.55 - Siena, titolare del trattamento.

Per quanto non previsto nel presente bando, si fa riferimento al Regolamento sui Master universitari dell’Università degli Studi di Siena.
 


Per informazioni:

francescodeo@tiscali.it 


 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


13829