Shopping       Add to Google

Sport & Fitness

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

sabato 20 luglio 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

SCI OPENING 2005 nell’Area Vacanze Gitschberg/Jochtal: SKI DAY a 5 €

Il vocabolario "unificato" del Fitness

Partito il 1° Campionato a squadre categoria Green ASSI

Tai Chi Chuan, la fluidità dell’esperienza

"La Gola in Tasca" e Beltade.it di nuovo in campo a sostegno dello squash

In Val Gargassa tra canyon e pinnacoli

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 [15] 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

Il vocabolario "unificato" del Fitness

Stampa!

Cardiofitness, L.I.A., combo-aerobics… sono termini nei quali ci si imbatte facilmente se si frequenta una palestra o un centro sportivo per tenersi in buona forma fisica facendo un po’ di ginnastica. Sono circa 7.000 le palestre - centri fitness in Italia dove, sotto la guida di 50.000 istruttori, si esercitano oltre 6.000.000 di praticanti (dati: Federazione Italiana Aerobica e Fitness).

Per fare chiarezza sul servizio offerto dalle palestre e permettere, quindi, ai clienti di poter scegliere meglio il tipo di attività fisica che vogliono svolgere, UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - ha pubblicato un vocabolario del fitness. Si tratta del progetto di norma tecnica “Terminologia del fitness” realizzato dalla Commissione Impianti ed attrezzi sportivi e ricreativi UNI.

Secondo Paolo Adami, presidente della Federazione Italiana Aerobica e Fitness, “l’idea di stabilire la terminologia del fitness è nata dal bisogno di qualificare un settore in forte crescita, che ha un’immagine di positività che non vogliamo corra il rischio di essere offuscata da comportamenti poco ortodossi che creano confusione e delusione nel cliente”.

Grazie a una chiara terminologia (che prevede una specifica definizione per oltre 70 termini tecnici di settore) il cliente potrà comprendere meglio il tipo di attività che gli viene proposta, confrontare più efficacemente le offerte -e i prezzi- della concorrenza e verificare se l’attività che poi gli viene fatta praticare è effettivamente quella promessa.
Si tratta di un primo passo verso la qualità -volontaria- del settore, che vorremmo estendere presto anche alla definizione delle caratteristiche e del profilo professionale degli istruttori” afferma Adami “il fitness non è sport in senso stretto, bensì un concetto di salute ed efficienza che vede in equilibrio armonico la forza, la resistenza, la flessibilità muscolare e il benessere psicofisico, che necessita di specifica preparazione professionale”.

Il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti nel 2004 si è espresso in merito affermando che “la grave carenza legislativa sulla disciplina della professione del maestro di fitness consente il proliferare di istruttori che non sono in grado di garantire la sicurezza dell’attività fisica, nonché la propria competenza tecnica e professionale, al fine di tutelare la salute del cliente-consumatore...”.

Il vocabolario del fitness può essere liberamente scaricato da internet fino al 21 novembre prossimo, data entro la quale possono essere inviati commenti e suggerimenti per arricchirlo di nuove voci e migliorarlo nelle definizioni (all’indirizzo http://catalogo.uni.com/pii/home.html selezionare “Ricerca avanzata” e digitare nel campo titolo la parola “fitness”).

A proposito, le definizioni misteriose sono:

cardiofitness: programma da eseguire su macchine computerizzate, che consente di allenare le capacità aerobiche ed anaerobiche per migliorare l’apparato cardiovascolare e respiratorio;
L.I.A.: acronimo di Low Impact Aerobics, corrisponde a un tipo di lezione di aerobica dove il praticante rimane con un piede sempre a contatto con la superficie e quindi non salta, è chiamata anche “aerobica dolce”;
combo-aerobics: lezione di aerobica ad impatto combinato, alternando passi saltellanti con passi LIA per facilitare il mantenimento dell’intensità entro i limiti prefissati della fascia di allenamento cardiovascolare. La maggioranza delle lezioni oggi sono combo.

Non dimentichiamo però, che la prima definizione del fitness potrebbe essere "mens sana in corpore sano"…


Per informazioni:
Comunicazione UNI
tel. 02 70024.471

fax 02 70024474
e-mail: redazione@uni.com

www.uni.com
 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


219569