Shopping       Add to Google

Nuove Tendenze

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

domenica 25 agosto 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

In Valdaora l’hockey su ghiaccio si gioca a colpi di scopa

Lampada di Salgemma

Introduzione al Feng Shui - Seconda parte

La Canapa al SANA di Bologna

Nascere in casa: il valore di un’esperienza di vita intima e profonda

Alcune istruzioni per l’uso dell’acqua minerale

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 [35] 36 37 38

La Canapa al SANA di Bologna

Stampa!

La canapa è la protagonista della edizione 2003 del SANA. 
Il valore e la realtà del prodotto canapa sono visibili e alla portata di tutti i visitatori del Salone. Il Consorzio Canapaitalia ha concluso un primo ciclo, raggiunto il primo obiettivo: la filiera del tessile è completata, i prodotti sono tangibili e pronti per un pubblico e un mercato attento e selettivo. Il Sana è sicuramente la vetrina più opportuna e consapevole per mostrare questo traguardo.

É negli spazi della mostra “Canapa: materie, scenografia, comunicazione, animazione” che inizia il percorso che il Consorzio Canapaitalia ha allestito e creato per rispondere a coloro che vogliono toccare con mano i risultati di sei anni di sperimentazione, mettendo in campo prodotti finiti e delineando le nuove frontiere produttive. 

La mostra racconta il ciclo vitale della preziosa fibra, dalla terra al prodotto finito. Si snoda fra manichini a rappresentare le diverse fasi di lavorazione e altri abbigliati con abiti di tutte le fogge: dal recupero degli stilemi della cultura contadina alle più recenti sperimentazioni creative di stylist giapponesi, dipanandosi fra tessuti grezzi e rotoballe di canapa pronte per la stigliatura. E poi ancora bottoni, cordami, carta… 
La mostra si sviluppa sinuosa e affascinante nell’animazione, come una vestale, o forse madre natura stessa – afferma poeticamente il presidente del Consorzio, Claudio Botta - Semplice e ricca, forte e resistente, ma anche assolutamente duttile, la canapa mostra, in questa sede, tutte le sue potenzialità e la sua bellezza
Così la mostra prende vita, la canapa si anima, arricchendosi della presenza di mannequines che si muovono nell’allestimento esaltando, con la loro presenza silenziosa, gli aspetti talvolta nascosti dei prodotti esposti.

La canapa non è più un sogno, un sentito dire, ma una realtà. La sperimentazione ha dimostrato come gli innovativi processi produttivi, e il prodotto così ottenuto, abbiano dato nuovo impulso a una coltivazione storica per l’Italia, di facile inserimento e gestione da un punto di vista agricolo, il cui prodotto, tutto “utile”, rappresenta anche un sicuro investimento. 

I risultati motivano nuovi investimenti e l’apertura di nuovi fronti di ricerca. Sempre in un ottica di filiera, il successo ottenuto chiama al coordinamento di tutte le forze in campo, dal più grande al più piccolo, verso l’ ottimizzazione e il giusto utilizzo delle potenzialità di ciascuno imprenditore. 

La filiera della carta, fra le prime partite con la sperimentazione, è la prima fra le prossime frontiere di incremento in virtù della sempre crescente richiesta del mercato, come confermano le Cartiere Fedrigoni e Raggio Verde, due soci del consorzio. La ricerca sulla produzione del seme, vede il continuo impegno di Produttori Sementi, e in particolare, per quanto riguarda i prodotti, la ricerca sul seme da olio è alle soglie del completamento del ciclo, con potenziali utilizzi nella alimentazione e nella cosmesi.

Il felice connubio fra il Consorzio e Sfilata di Amore e Moda, il magico momento vissuto in occasione della presenza a Comacchio del giugno 2003, è stato riproposto al Sana venerdì 12 settembre, con un campionario di abiti ampliato e diversificato per dare vita a una nuova Sfilata d’amore e moda .
L’eleganza e la grande “abitabilità” degli abiti da sera, prêt-à-porter e sportivi, realizzati da maestri sarti della Federmoda Confartigianato utilizzando la canapa prodotta dai tessitori del Consorzio, si mostrano, quindi in questa sede. Questi abiti sono pensati per l’immediata vestibilità, ribadiscono il rapporto fra quotidianità e canapa, un prodotto naturale, che va a stimolare la parte più antica e profonda della nostra sensibilità. I prototipi indossati in sfilata sono già una realtà, la concretizzazione di un canale distributivo a fronte della effettiva presenza di materia prima, è a un passo dalla attivazione. 
Gli abiti sono stati realizzati con i tessuti in canapa proposti dai tessitori soci del Consorzio (Giotex, Crespi, Berto, Picchi, Bytex, Pinato e Olimpias, New Style, NET, con i filati di Stylfil ottenuti con la canapa di prima lavorazione fornita da Sorgeva ed Ecocanapa).

Dal punto di vista spettacolare, la sfilata diventa quasi rito, il rito della natura che riscopre il suo rapporto con l’uomo, rito interpretato dalla compagnia di danza Materiali Resistenti.
A conclusione dell’evento, Vanessa Gravina, madrina d’eccezione, darà nuovamente voce alla canapa e all’ideale di rispetto per l’ambiente e di ecosostenibilità che anima l’attività del Consorzio, per ribadire, ancora una volta, il valore di un prodotto nato dalla forza di un knowhow tutto italiano, portato a nuova vita dopo anni di silenzio.

Confartigianato riproporrà la sfilata degli abiti realizzati in Canapa "In piazza sotto le stelle - Il fascino della moda su misura" (organizzato a Trieste il 19 settembre). Infine, sempre nella giornata di venerdì 12 settembre, si è tenuto il Primo seminario tecnico di coordinamento tra gli attori della filiera e la pubblica amministrazione per la reintroduzione della coltivazione della canapa coordinato da Progetti Ambiente, socio del Consorzio. L’incontro, rivolto principalmente alle istituzioni e agli operatori, è l’occasione per parlare dei progetti futuri, delle esperienze fin qui condotte, ponendosi come luogo di coordinamento fra tutte le forze in campo, anche, e soprattutto, verso nuovi tavoli di accordo quanto alle normative nazionali ed europee ( ad esempio l’attivazione degli iter di finanziamento comunitari), con l’intento di fare chiarezza sui comportamenti e le prassi da rispettare in materia di coltivazione della canapa.

Fra i partner del progetto di Consorzio Canapaitalia ricordiamo Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Provincia di Ferrara, Comune di Carpi, Comune di Comacchio, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Federmoda Confartigianato, CITER, Collection Models , Museo della civiltà contadina di Bentivoglio (Bologna), Accademia delle belle arti di Bologna.

Fra gli appuntamenti futuri del Consorzio Canapaitalia, il convegno tecnico/scientifico previsto per il 7 e 8 novembre in occasione dell’inaugurazione del primo impianto europeo per la lavorazione della canapa, a Comacchio.

Consorzio Canapaitalia
Via Edolo 44 - Milano 
 tel/fax 02-67382770 
e-mail:  info@canapaitalia.com 
Web: www.canapaitalia.com


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


15619