Shopping       Add to Google

Home

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

mercoledì 23 ottobre 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Wellness the best: Premium Spa Resort Hotels presenta il lusso!

A Castelrotto, la grande festa del “Matrimonio contadino”

Stampa!

Saranno i colpi della pistola a scoppio del cerimoniere, col suo eccentrico cappello di piume di struzzo, e il dolce risuonare dei campanellini delle slitte trainate dai cavalli ad annunciare l’arrivo del corteo nuziale. In testa, i figliocci della sposa: le bambine in abito bianco, i maschietti con pantaloni in loden neri e le camicie di ciniglia coi i fiorellini. Poi, a seguire, la coppia di promessi sposi, ed il carosello di invitati e di “Marenner”, gli amici, conoscenti e vicini di casa. Ciascuno abbigliato, secondo il suo rango, per l’occasione di festa, in un tripudio di colori, piume, coccarde, nastri e ricami, catene e spille. E tutt’intorno i paesaggi innevati dell’Alpe di Siusi e la magia del borgo di Castelrotto.

L’evento è quello, amatissimo ed affascinante, della rievocazione del tipico “Matrimonio contadino” che fino agli anni ’70 era ancora in uso sull’Altipiano e che è riproposta per volontà del Consorzio turistico Alpe di Siusi. Una tradizione che a Castelrotto si rinnova ogni anno far rivivere ai giovani del territorio ed ai visitatori una delle cerimonie più suggestive, con una cura particolare per ogni dettaglio, così da poter regalare un autentico tuffo nel passato degli usi e costumi locali. Quest’anno l’appuntamento è per domenica 14 gennaio 2007, quando il corteo nuziale delle slitte trainate dai cavalli, anch’essi bardati a festa, partirà alle 14 dalla chiesetta di San Valentino. Da lì il carosello si snoderà tra le stradine innevate, vero spettacolo per gli occhi, e raggiungerà la piazza di Castelrotto. Accolti dalle note della banda musicale del paese, gli invitati scenderanno dalle slitte aiutati dai locandieri del Cavallino D’Oro e di ciascuno di essi sarà raccontata la storia dell’abito e la posizione speciale assegnata tradizionalmente all’invitato all’interno della cerimonia. Dai figliocci degli sposi, secondi a nessuno nel corteo, così da ricordare i doveri e le responsabilità dei padrini e madrine, fino alla sarta che avuto l’onore di cucire l’abito della sposa, ospitata nell’ultima slitta. E ancora, i genitori, i testimoni, i vicini di casa. Poi sarà il momento della cerimonia nuziale vera e propria, con tutte le sue curiosità e peculiarità ed accompagnata da canti tradizionali e musica dei tipici strumenti a fiato.

Ed, infine, come ogni matrimonio che si rispetti, una grande festa finale e, immancabile, la foto di rito: in tutto 17 coppie di ospiti che si collocheranno sui gradini che portano nella cappella della torre di Castelrotto per la gioia di fotografi grandi e piccini.

Per informazioni:
Consorzio Turistico Alpe di Siusi
tel. 0471.709600
info@alpedisiusi.info
www.alpedisiusi.info 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


2952