Shopping       Add to Google

Home

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

sabato 21 settembre 2019
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Wellness the best: Premium Spa Resort Hotels presenta il lusso!

La fattoria di un tempo è un gioco! I bambini protagonisti a Piante e Animali Perduti di Guastalla (RE) - Sabato 23 e domenica 24 settembre 2006

Stampa!

Un’occasione di divertimento in mezzo alla natura per i bambini, che troppo spesso possono vedere alberi e animali solo nei documentari in tv.
Sabato 23 e domenica 24 settembre 2006 la campagna “di una volta” arriva nella cittadina di Guastalla (Reggio Emilia), e tra gite sugli asinelli e laboratori creativi i più piccoli possono scoprire un mondo nuovo ed entusiasmante! Piante e fiori dimenticati, razze autoctone di animali domestici e da allevamento che vanno scomparendo e prodotti artigianali che riportano con la memoria a tempi andati: Piante e Animali Perduti è un viaggio tra rarità e nostalgia, che quest’anno torna per la decima volta a colorare e profumare strade e piazze del centro di Guastalla (RE). La cittadina gonzaghesca sulle rive del Po si trasforma in un giardino, in una bizzarra fattoria, in un grande bazar di sementi, frutti, ortaggi, tra cui il comune denominatore è la biodiversità.

Nelle giornate dell’evento al Palazzo Ducale si tiene il laboratorio di tessitura “Berta Filava”, per imparare a conoscere i segreti delle antiche filatrici, e il laboratorio “Antiche Trame”, dove apprendere le tecniche di intreccio del salice e delle erbe palustri, un tempo elementi base di utensili e contenitori.
In Piazza Mazzini ecco poi “Pecore nere e Pecore bianche”: in mezzo ai simpatici ovini si può assistere a dimostrazioni pratiche di utilizzi tradizionali della lana, come la lavorazione del feltro, la cardatura e la tintura, mentre nella vicina Piazza Matteotti si trova la divertente “Fattoria dei bambini”, dove tra pagliai e pecore si può partecipare attivamente alla pigiatura dell’uva. Il “rito” di campagna per eccellenza, che proprio in questo periodo dell’anno si trasformava in una vera e propria festa sulle aie, diventa un momento ludico, che si somma alla soddisfazione di poter dire di aver fatto il mosto “con i propri piedi”! In Piazza Garibaldi lo stand dell’associazione “L’Asino” è a disposizione dei bambini: qui esperti asinai dispensano preziosi consigli e guidano le mani dei più piccoli sui dorsi e i musi delle pazienti bestie, guidandole dalle prime carezze alle tecniche di spazzolatura. Guest star dello stand è “Fiorella la bella”, l’asinina più affascinante d’Italia, e sono in esposizione basti da lavoro e confezioni “storiche” del nutriente latte d’asina, in cui si racconta che la bellissima moglie dell’imperatore Nerone, Poppea, amasse fare il bagno. E dalle 15 alle 19 di sabato e domenica parte, per la gioia di tutti i bimbi, l’Asino Bus, un “trenino” di asinelle della Podesteria di Gombola (Modena), docili cavalcature che, guidate da Massimo Montanari, portano in giro i bambini lungo il percorso della festa.

Per informazioni
Iat - Comune di Guastalla 0522.219812
Sito internet www.guastallacultura.it
www.terredelfiume.it
e-mail iatguast@libero.it
 pandemoniumre@yahoo.it
 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


11491