Shopping       Add to Google

Rimedi Naturali

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

venerdì 19 agosto 2022
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Radicali liberi: cosa sono

Crema idratante con... lattuga

Maschera contro la pelle lucida

Il massaggio alla vaniglia

Maschera al lievito di birra

Maschera Antirughe

Vai alla pagina: 1 2 3 4 [5] 6 7 8 9 10

Radicali liberi: cosa sono

Stampa!

Dal punto di vista biochimico i radicali liberi sono delle molecole, prodotte dal nostro organismo, i cui atomi perdono un elettrone nell’ultima orbita. Questa situazione comporta un’elevata instabilità che li spinge a ripristinare l’equilibrio appropriandosi dell’elettrone di altre molecole con le quali vengono a contatto, innescando così un meccanismo di instabilità a catena.

Essi, come le tossine, sono sostanze di scarto che il nostro organismo produce normalmente nello svolgimento delle sue fisiologiche funzioni metaboliche e che in condizioni normali riesce a smaltire.
In particolari condizioni psico-fisiche e a causa di agenti esterni (abuso di alcool e fumo, inquinamento, alimentazione scorretta, ritmi frenetici ecc…) il nostro organismo potrebbe però incontrare delle difficoltà in questo processo con un conseguente accumulo di queste sostanze. Numerosi studi dimostrano che l’eccesso di radicali liberi svolge un ruolo negativo per la salute della persona essendo soprattutto responsabili del processo di invecchiamento cellulare.

In questi casi occorre aiutare l’organismo attraverso l’adozione di strategie salutistiche ad ampio raggio che contrastino l’attività ossidante dei radicali liberi. E’ buona idea adottare un regime alimentare che prediliga cibi contenenti sostanze antiossidanti (verdure, spezie, legumi), evitare alcool e fumo, riposare adeguatamente, praticare una moderata ma costante attività fisica e, su consiglio del farmacista, assumere degli integratori alimentari specifici a base di sostanze naturali quali thè verde, thé rosso, cannella, timo, salvia e vitamine.

Punti ORAC: Come misurare gli antiossidanti.
Il Dipartimento Americano dell’Agricoltura ha quantificato la capacità dei vari alimenti di assorbire i radicali liberi. Sono state quindi definite le cosiddette unità ORAC che indicano il contenuto di antiossidanti nei diversi tipi di frutta e verdura. È stato stabilito che per contrastare efficacemente l’attività dei radicali liberi occorre ingerire circa 5.000 unità ORAC al giorno pari a circa cinque porzioni di frutta e verdura.

Valgono 1.000 punti ORAC
Mezza coppetta di mirtilli, 1 coppetta di fragole, mezza coppetta di more, 3 prugne, 1 arancia, 150 g di spinaci, di cavoli, di barbabietole.

Valgono 500 punti ORAC
Mezzo bicchiere di succo d’arancia, di pompelmo, di mela e di pomodoro, 700 g di ciliegie, 1 grappolino d’uva, 1 kiwi, 1 peperone, 1 patata, 150 g di funghi, 1 cipolla.

Valgono 200 punti ORAC
1 pera, 1 banana, 1 pesca, 1 mela, 1 fetta d’anguria, 3 fette di melone, 3 albicocche, 100 g di carote, 2 zucchine, 1 porzione d’insalata, 1 cetriolo, 1 gambo di sedano, 150 g di broccoli, 1 pomodoro.
 

a cura di: www.aboca.it

 


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


79081